Le 10 regole per
creare un buon sito

 

Sfatiamo subito un'idea: non è vero che su Internet "basta esserci", qualunque sito non va bene. Per una serie di motivi: il sito parla di noi (e deve farlo bene), ma deve anche parlare al pubblico giusto, nel modo giusto. Creare un sito per la propria attività, anche se piccolo, è quindi un progetto importante le cui fasi vanno gestite correttamente. Ecco i 10 punti chiave per creare un buon sito:

1. Le domande da farsi

Come potrà il tuo sito essere definito "un sito di successo"? Il tuo progetto non potrà avere successo se non parte dalla corretta definizione di cosa significhi "avere successo" per lui.

Il sito deve perciò avere un obiettivo ben definito, chiaro, e cercare di raggiungere proprio quello. Per aiutarti a trovare la chiave del tuo sito, può essere utile chiederti:

  • Che valore deve avere questo sito per me e la mia attività?
  • Cosa deve "fare" il sito?
  • Come potrai misurare se hai raggiunto il tuo obiettivo?
  • Il sito rappresenterà pafrte del tuo business, oppure sarà un'estensione del tuo brand?
  • Chi è il tuo target? Chi visiterà il sito?

2. L'obiettivo da raggiungere

Un sito che non abbia un obiettivo chiaro e definito non avrà possibilità di successo. E questo obiettivo dovrà essere UNO solo.

In linea con i punti precedenti, un sito dovrà dunque essere definito in base a:

  • il suo obiettivo
  • la misurabilità del raggiungimento del suo obiettivo
  • la sua effettiva realizzazione (traguardo realizzabile)

3. I desideri degli utenti come problem solving

Gli utenti del tuo sito cercano di soddifare determinati desideri attraverso di esso. Da parte sua, il problem solving è ciò che il tuo sito deve poter fare per loro.

Gli utenti non devono cercare di capire cosa farsene del tuo sito e come deve essere usato o, peggio, a quale scopo. Lo scopo deve essere subito chiaro, deve rispondere alla loro domanda (desiderio) e mostrare in modo semplice come arrivare alla risposta adeguata.

4. Contenuti in primo piano

Non c'è grafica o design accattivante che possa sostituire la presentazione corretta di contenuti. Il contenuto deve rimanere il protagonista indiscusso in ogni progetto, perché è quello che porta all'interesse dell'utente.

Una volta focalizzato il contenuto, la grafica deve solo aiutare a renderlo più evidente e a catturare l'attenzione dell'utente verso di lui.

5. Il rispetto degli standard

Gli standard non sono una limitazione alla libertà d'espressione, ma un insieme di regole, spesso non scritte, che l'utente ha acquisito e assimilato, e che rende semplice la fruizione di uno strumento. Non bisogna mai pensare di farne a meno. Infatti, anche se fare scelte originali può sembrare una grande idea, in realtà può essere molto controproducente quando si tratta di comunicare qualcosa.

Ad esempio, una serie di standard da rispettare sono:

  • posizionare il logo in alto a sinistra
  • creare un layout coerente tra le pagine di tutto il sito
  • inserire i contatti nella parte in alto a destra o al centro
  • posizionare la barra di navigazione principale in alto ed evitare troppi menu
  • inserire le funzioni di ricerca nel menu in alto
  • inserire un form mail in fondo

6. Una navigazione semplice

Uso del mobile

Se le persone non possono navigare facilmente dal punto A al punto B del sito allora significa che non potrà realizzare facilmente i suoi desideri. Il tuo progetto deve prevedere che l'informazione necessaria per andare da A a B sia la minima indispensabile.

Comincia a pianificare quali sono i passi principali che deve compiere l'utente durante la sua esperienza sul sito: la navigazione dovrà essere d'aiuto in questo processo, anziché rendere tutto più complicato.

7. Focus sul mobile

Ormai il mobile rappresenta il presente della navigazione, in tutti i suoi aspetti. La maggior parte degli utenti sul web naviga da mobile anziché col desktop. Per questa ragione, una cosa findamentale è avere un sito responsive (ottimizzato per adattarsi automaticamente al dispositivo dell'utente).

8. L'uso della tipografia

La scelta e l'uso dei font è essenziale quanto la grafica, sennon di più: infatti, i caratteri tipografici scelti veicolano contemporaneamente testo e grafica.

Oggi, la scelta di un carattere può essere quasi tutto per un sito: una scelta grafica, una scelta di marchio, una scelta di leggibilità dei contenuti.

Anche le nostre scelte tipografiche devono funzionare bene su mobile, ed essere implementate in modo giusto per conservare la funzione responsive del nostro sito.

9. Procedere per step

Numero di utenti social

Un buon progetto è essenziale, ma va sviluppato step by step. Non esiste o può essere molto controproducente aspettarsi un sito consegnato già pronto, finito, impacchettato. Si rischia di perdere molto in termini di usabilità e raggiungimento degli obiettivi.

Il miglior progetto è quello che si sviluppa per gradi, e prevede fasi di controllo e feedback tra cliente e sviluppatore, in un'ottica di scambio reciproco. Solo così si è sicuri che il progetto potrà crescere armoniosamente e secondo le proprie reali esigenze.

10. L'uso dei social media

Proprio come il mobile, i social media sono elementi ormai presenti nella nostra vita quotidiana, perciò questo aspetto, che ci piaccia o meno, non va ignorato.

Il mondo dei social offre numerosi vantaggi e sicuramente un sito ottimizzato anche in questo senso può incrementare la propria visibilità e immagine di fronte a potenziali utenti.

 
* I computer sono strumenti meravigliosi per realizzare i nostri desideri, ma nessuna macchina può sostituire la mente umana
SERVIZI PORTFOLIO CHI SONO

 


ooo SPCGROUP di Eloise Lonobile

info (@) spcgroup (dot) it
Via Santa Lucia 33 - 56023 Cascina (PI)
P.IVA 01826140509    N. REA PI 158176

 

Hai bisogno di un preventivo o una consulenza?